Only 90 Days

Go Back To New York. Only 90 Days.

Day#90

Ecco, come si fa a concludere qualcosa che non si vorrebbe?
La sensazione e’ la stessa dell’ultimo giorno di scuola del liceo o del giorno dei passaggi quando sei bambino al reparto.
Saluti qualcosa con una fitta al cuore ma con la consapevolezza che sia il momento giusto.
Oggi e’ il momento giusto, se non altro perché e’ il 90esimo giorno e questo racconto di viaggio deve , per forza di cose, finire qui.
Ringrazio tutti voi per avermi letto una volta, dieci, o tutti i giorni, per avermi comunicato tanto affetto in tante maniere diverse, per aver apprezzato quello che faccio e come lo faccio, per avermi dato il permesso di raccontare un pezzo di vita a New York, una città che ti accoglie come una mamma, che sa già tutto di te e che ti mette a tuo agio, che e’ piena di ogni cosa, che esagera, che da possibilità e opportunità se le sai cogliere, che ti ferma per strada anche se non ti conosce, che e’ una festa continua, uno sfarzo di luci ma anche una casa bassa e familiare, con le scale e il cancello e il giardino.
Una città che ti rende ogni cosa più facile, che ti spinge a camminarci dentro e a scoprirla nelle sue mille diverse città, tutte unite, insieme sotto un unico nome.
Una città orgogliosa, col fiume e col mare che a volte quasi te ne dimentichi, una citta’ fredda e umorale che presto si riscalderà per regalare colori e odori diversi, la città che ti toglie tante energie ma te le rida’ tutte indietro, in centomila modi diversi.
Una città’ che ti prende per la gola e che, come mi ha detto qualcuno qualche giorno fa, si lascia solo per ritornarci.
Non so se questo vivere qui sarà il mio destino, non so se questa rimarrà una parentesi. Quello che so e’ che torno a Roma piena di fotografie, nella mia Nikon come nella mia testa e che questi 90 giorni mi danno la spinta per vivere anche la mia città in maniera diversa.
Grazie ancora a tutti e arrivederci, a presto!

Advertisements

One response to “Day#90

  1. maggie April 1, 2011 at 5:49 pm

    Chicca mi dispiace che tu sia triste di andartene da una città che ti è sempre piaciuta e credo che ti sarebbe piaciuto anche viverci da qullo che ho capito, almeno credo.
    Ma sono contenta che tu ritorni a Roma e torni da tutte quelle persone che ti vogliono bene! Ovvio compresa me! non posso credere 3 mesi son volati come il vento, e a me che sembravano così tanti e che non avrei riuscito ad accettarlo di starti così lontana!
    Sei una sorella fantastica che tutti mi invidiano, ti voglio un mondo di bene!
    la tua sorellina Mggie

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: